Menu

Un V6 TDI con tecnologia ibrida per le nuove Audi S6

Un V6 TDI con tecnologia ibrida per le nuove Audi S6

La sportività in casa Audi ha un nome: nuova S6 ed  S6 Avant.
Grintose, veloci, tecnologiche, le nuove S6 ed Audi S6 Avant portano al debutto anche un inedito propulsore.
Per la prima volta la casa dei quattro anelli abbina ad un motore diesel un’unità ibrida.
Un impianto elettrico a 48 Volt regala la massima efficienza.
Sulla sportivissima vettura tedesca arrivano anche sospensioni sportive con controllo dello smorzamento, freni in carboceramica, trazione integrale ed un sorprendente TDI.
Esteticamente la linea è di quelle aggressive, al look del modello S Line si aggiunge la sportività innata che da sempre caratterizza la serie S6.
Per quanto concerne il cuore di questa bellissima sportiva, ad animare le sue prestazioni ci pensa un V6 TDI.
E’ la prima volta che su di una S6 è presente un tre litri TurboDiesel, un propulsore che si caratterizza per l’enorme coppia motrice: 700 Nm!
La potenza a disposizione è di 349 cavalli e la trasmissione è affidata ad un cambio automatico doppia frizione Tiptronic ad 8 rapporti.
Immancabile la trazione integrale permanente Audi Quattro.
Il motore elettrico offre prestazioni di elevate.
Oltre all’accelerazione molto vigorosa, questa unità elettrica assicura una spinta enorme in accelerazione.
Ciò significa che l’EPC previene qualsiasi accenno di ritardo del turbo e consente un’alta reattività e un’accelerazione potente in ogni situazione di guida.
Il tempo di risposta dell’EPC è inferiore a 250 millisecondi, la sua potenza massima è di sette kilowatt e la sua velocità massima è di 70.000 giri / min.

La funzione boost del turbocompressore elettrico si estende fino a un regime motore di 1.650 giri / min.
Grazie alla doppia sovralimentazione, in altre parole all’EPC lavora in tandem con il turbocompressore di scarico, per un risultato di coppia straordinario!
La presenza di una coppia costante di 700 newtonmetri (516,3 lb-ft) su un intervallo di giri del motore da 2.500 a 3.100 giri / min assicura prestazioni esaltanti.
L’EPC supporta il turbocompressore del TDI ogniqualvolta l’energia del gas di scarico è insufficiente per un accumulo spontaneo di coppia – all’avviamento o all’accelerazione a basso carico, a partire da un regime motore basso.
L’EPC , che assomiglia visivamente a un turbocompressore convenzionale, è montato direttamente sul motore nel percorso dell’aria di aspirazione dietro l’intercooler.
Nella maggior parte degli stati operativi viene aggirato da una valvola bypass.
Tuttavia, se il carico richiesto dall’acceleratore è elevato e l’energia disponibile sul lato della turbina è bassa, la valvola bypass si chiude, guidando l’aria di aspirazione verso l’EPC.
L’aria compressa scorre direttamente nella camera di combustione.
Il risultato: risposta spontanea e notevole potenza  in fase di accelerazione, sorpasso e cambio di marcia.
Ne deriva una immediata potenza a disposizione del pilota da parte del 3.0 TDI.
Nella guida di tutti i giorni, la tecnologia evita frequenti scalate, mantiene il livello di velocità del motore basso e sopprime il turbo lag a cui è soggetto un turbocompressore convenzionale.
L’EPC apre la strada verso prestazioni esaltanti.
Il V6 TDI con EPC garantisce alla nuova Audi S6 uno 0/100 km / h (62,1 mph) in 5,0 secondi, con Audi S6 Avant e S7 Sportback che impiegano un decimo di secondo in più.
La velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km / h (155,3 mph).
I freni a sei pistoncini per i nuovi modelli S6!
Un impianto frenante degno di una vettura da corsa, con pinze freni in alluminio, verniciato nero (o facoltativamente rosso) e decorato con logo S.
Nella parte anteriore, sono presenti pinze a sei pistoncini su dischi in acciaio con un diametro di 400 millimetri (15,7 pollici).
Al posteriore presenti dischi da 350 millimetri (13,8 pollici) di diametro.
Disponibili come optional, i dischi freno in carboceramica, materiale resistente all’usura ed al calore.
In questo caso i dischi anteriori sono da 400 millimetri e posteriori da 370.
Questo impianto frenante rispetto alla versione standard pesa circa 9 chilogrammi in meno con un conseguente miglioramento in termini di masse non sospese e di dinamica di guida, soprattutto in curva.
Il controllo elettronico della stabilizzazione fornisce una guida ancora più preciso rispetto al modello precedente.
In ogni momento è possibile passare in modalità Sport, anche durante la marcia.
La nuova Audi S6 Sedan , S6 Avant e S7 Sportback sono equipaggiate di serie, di cerchi in lega leggera da 20 pollici con pneumatici 255/40 di serie.
Come optional sono disponibili cerchi da 21 pollici dal design specifico.

L’articolo Un V6 TDI con tecnologia ibrida per le nuove Audi S6 proviene da ReportMotori.it.
Un V6 TDI con tecnologia ibrida per le nuove Audi S6

Report Video

Iscriviti alle nostre newsletter...