Menu

Honda CV-R Hybrid 2.0 Executive 4WD

Honda CV-R Hybrid 2.0 Executive 4WD

Un marchio che rispetta l’ambiente e punta da sempre sulla tecnologia ibrida, così ancora una volta Honda con la sua nuova CR-V Hybrid tenta di sbaragliare la concorrenza. 
Dalla Insight del 1999 alla Civic HEV per infine alla piccola e pratica Jazz, Honda ha venduto nel mondo oltre 2 milioni di unità ed oggi con la CR-V Hybrid vuole ripetere il successo. 
Del resto i numeri ci sono tutti, sia in termini di volumi di vendita che di cavalleria: la potentissima Honda NSX, è una vettura che coniuga un motore V6 turbo a tre motori elettrici, le sue prestazioni sono incredibili, la sua tecnologia sembra provenire dal futura, una vera hyper-car, come poche!
In un’epoca dove nel mondo automotive il presente e soprattutto il futuro, è elettrificato, la soluzione migliore, visto anche le condizioni delle nostre città, del tutto prive di colonnine elettriche, è l’ibrido. 
Un benzina mild-hybrid
Una scelta difficile ed importante quella portata avanti dalla Honda che ha deciso di non proporre più motorizzazioni Diesel sulla gamma CR-V 2019 .
Dopo un duro attacco a quello che sembrava esser la principale colpa dell’inquinamento ambientale, dopo un restringimento delle normative anche da parte degli amministratori locali, l’elettrificazione ha preso il sopravvento. 
In Honda dichiarano che entro il 2025 due vetture su tre saranno alimentate da un propulsore ibrido e/o elettrico. 
Dimensioni contenute
Un SUV compatto, un corpo macchina lungo 4,6 metri, alto 1,68 e largo 1,86, con una capacità di stivaggio bagagli di tutto rispetto: quasi 500 litri, nonostante la presenza del pacco batteria agli ioni di litio. 
Commercializzato a partire da Febbraio di quest’anno, in Italia la stima di vendita è di 2.500 unità .
Un SUV dotato di un design originale, inedito, audace, con linee marcate, il passo aumenta di 30 millimetri, soluzione tecnica che ha comportato anche un netto incremento dell’abitabilità per i passeggeri ( +50 millimetri). 
Quattro gli allestimenti previsti per il mercato italiano: Lifestyle, Elegance, Comfort ed Executive, quest’ultimo oggetto del nostro test drive. 

Tecnologia ibrida
Entriamo nel dettaglio, nel cuore di questo tecnologico quanto ibrido SUV giapponese. 
Honda ha soprannominato la tecnologia presente nel suo nuovo CR-V con la sigla i-MMD  ( Intelligent Multi Mode Drive ). 
Un motore a benzina da 2 litri, che lavora in abbinamento a due unità elettriche, il primo utilizzato come alternatore, l’altro come propulsore. 
La batteria è agli ioni di litio, il che garantisce un’autonomia di tutto rispetto con tempi di ricarica estremamente veloci.
La vera novità risiede nell’assenza di una scatola di ingranaggio tra motore e generatore, in pratica non c’è cambio, il generatore crea e genera potenza e lo trasmette direttamente al motore. 
In questo lasso di tempo tuttavia il motore può erogare potenza e ricevere energia direttamente dalla batteria. 
Ne deriva una maggiore efficienza nei passaggi dei flussi di energia con una conseguente diminuzione dei consumi. 
La tecnologia i-MMD ottimizza dunque prestazioni ed efficienza perché il motore può scegliere se prendere energia dal generatore o dalla batteria. 
Tre le modalità di guida disponibili: EV Drive ( modalità elettrica), Hybrid Drive ed Engine Drive, quest’ultimo basa l’azione del propulsore e la ricarica delle batterie a seconda dello stile e condizioni di guida.
In fase di partenza, la Honda CR-V hybrid 2019, è in modalità EV; a velocità elevate solo il motore endotermico genera e trasmette energia. 
In frenata il recupero dell’energia viene trasmesso al generatore e conseguentemente alla batteria agli ioni di litio. 
Prova su strada
E’ tempo di provare come si comporta su strada la nuova Honda CR-V Hybrid 2019: la vettura oggetto del nostro test drive è la Executive 4WD.
Non ha trasmissione, non ha cambio, i 184 cavalli disponibili si fanno sentire tutti, soprattutto in partenza quando non ti aspetteresti una simile brillantezza. 
Ed ecco che gli 8,8 secondi impiegati nel classico 0-100 km/h ( tempo dichiarato dalla casa ) sono pura realtà, un risultato degno di una sportiva di qualche anni fa, reso possibile anche dalla presenza dell’abbondante coppia motrice. 
Si parte in EV, nel silenzio più assoluto, con il motore endotermico sempre pronto ad intervenire quando è richiesta la piena potenza. 
Il comfort di bordo è elevato così come la silenziosità di marcia, ottimi i sedili, per fattura e contenimento, bella la plancia, il classico stile Honda è ben evidente, con tutte le informazioni a portata di mano. 
Quel contagiri ricorda tanto… l’indimenticabile S2000.
Bisogna saper sfruttare la presenza dell’unità ibrida per viaggiare a filo di gas e consumare realmente poco, in questo caso la modalità EV appare vincente. 
Buona la tenuta di strada, morbide le sospensioni, scelta quest’ultima che consente di filtrare al meglio le asperità stradali. 
Originale, tecnologica e con stile, la Honda CR-V Hybrid 2019 vuole distinguersi dalla massa e riesce a farlo con intelligenza. 
Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it 
Photo Credit  – Leopoldo De Fazio
redazione@reportmotori.it 

L’articolo Honda CV-R Hybrid 2.0 Executive 4WD proviene da ReportMotori.it.
Honda CV-R Hybrid 2.0 Executive 4WD

Report Video

Iscriviti alle nostre newsletter...