Menu

Guida autonoma per la nuova Volkswagen Passat Alltrack

Guida autonoma per la nuova Volkswagen Passat Alltrack

La 30 milionesima Volkswagen Passat ha lasciato la catena di montaggio nella primavera del 2019.
E’ il modello di medie dimensioni di maggior successo di casa Volkswagen .
E non è tutto, dopo la Golf (35 milioni di veicoli) – e davanti al leggendario Maggiolino (21,5 milioni di unità) – la Passat è uno dei tre veicoli più popolari della Volkswagen .
Una cosa è certa: la 30 milionesima Passat sarà uno dei primi esemplari dell’ottava generazione, una vettura notevolmente migliorata.
Un importante aggiornamento tecnico vede la nuova Passat incorporare le ultime innovazioni del marchio.
La prevendita inizierà a maggio 2019 in alcuni paesi europei e il lancio a livello globale inizierà dalla fine di Agosto 2019 in poi (Germania).
IQ.DRIVE è il nuovo marchio che indica i sistemi di assistenza alla guida Volkswagen.
D’ora in poi, le tecnologie coinvolte nella guida autonoma saranno raggruppate sotto l’etichetta IQ.DRIVE .
Un esempio è il nuovo Travel Assist.
La Volkswagen Passat sarà dotata di guida parzialmente autonoma, un sistema che funziona fino alla velocità massima della vettura, ovvero 210 km/h.
Insieme al suo sistema di assistenza alla guida, Passat monterà la versione più avanzata di IQ.DRIVE mai vista.
Volante capacitivo
La tecnologia messa a punto dalla Volkswagen si basa su un funzionamento intuitivo che funziona in gran parte automaticamente.
La nuova Passat sarà la prima Volkswagen al mondo con un volante capacitivo: in pratica rileva il tocco da parte del conducente, fornendo un’interfaccia interattiva a sistemi come il Travel Assist.
Automaticamente più sicuro
L’ Emergency Steering Assist debutta sulla nuova Passat.
Il sistema migliora la sicurezza durante le manovre di uscita dal parcheggio, tramite l’intervento sui freni.
Inoltre, il Lane Assist è stato ottimizzata con una nuova fotocamera multifunzione.
Nuovi fari IQ.LIGHT – LED a matrice aumentano anche la sicurezza e il comfort.
Sempre online
Anche la terza generazione della Modular Infotainment Matrix (MIB3)  debutta sulla tecnologica Passat.
App-Connect – l’interfaccia per l’integrazione delle app per smartphone – offre per la prima volta l’integrazione wireless delle app per iPhone tramite un Apple CarPlay.
Costantemente connessa alla rete, il nuovo sistema Infotainment viene fornito con un’unità completa di scheda SIM di serie.
Oltre a servizi di navigazione migliorati con informazioni in tempo reale, questa unità comprende nuove tecnologie, servizi di streaming musicale, radio digitale, app e controlli a comando vocale.
Aperto a nuove idee
Con la nuova Passat, la Volkswagen ha sviluppato una piattaforma digitale chiamata Volkswagen We, offrendo e fornendo prodotti di mobilità in bundle in un modo molto semplice.
Offre un sistema aperto che viene continuamente migliorato.
A questo punto, Volkswagen è quindi aperta a partner specializzati e sviluppa nuovi servizi insieme a loro.
La collaborazione con aziende, autorità e piccole start-up locali crea spazio per nuovi concetti come We Park (parcheggio senza contanti) o We Deliver (i cosiddetti servizi basati sull’accesso alle auto – accesso semplice e sicuro dei partner di servizio a il veicolo).
L’ID Volkswagen è sempre al centro del sistema.
È un accesso centrale a tutti i servizi Volkswagen, e quindi anche a una gamma completamente nuova di informazioni e servizi basati su Internet.
Nuovo cockpit digitale
L’hardware e il software nel MIB3 formano un’unità collegata digitalmente con il nuovo Digital Cockpit della Passat.
Gli strumenti digitali sono stati notevolmente migliorati rispetto al sistema precedente (Active Info Display).
Il nuovo display è stato migliorato nella visibilità e qualità delle informazioni, e può essere completamente configurato scegliendo tra tre diverse schermate centrali.
E’ totalmente commendabile attraverso i comandi posti sulle razze del volante.
Un altro punto saliente è il 2.0 TDI Evo di nuova concezione, un motore turbo diesel altamente efficiente con una potenza di 110 kW / 150 CV che produce 10 g / km di CO2 in meno rispetto al motore equivalente del predecessore.
2.0 TDI Evo è il precursore di una nuova generazione di motori diesel.
La gamma di propulsori comprende anche tre motori a benzina (STI) da 110 kW / 150 CV, 140 kW / 190 CV e 200 kW / 272 CV e tre motori diesel (TDI); questi ultimi erogano rispettivamente 88 kW / 120 CV, 140 kW / 190 CV e 176 kW / 240 CV.
Tutte le unità TSI e TDI sono omologati in ottemperanza alla normativa Euro 6d-TEMP.
Inoltre, ogni nuovo Passat, sia esso un motore a benzina o diesel, è dotato di un filtro antiparticolato.

L’articolo Guida autonoma per la nuova Volkswagen Passat Alltrack proviene da ReportMotori.it.
Guida autonoma per la nuova Volkswagen Passat Alltrack

Report Video

Iscriviti alle nostre newsletter...