Menu

Nasce negli stabilmenti di Ghent, in Belgio, la nuova Volvo XC40

Volvo XC40Per lo stabilimento di Volvo Cars con sede a Ghent, in Belgio, oggi inizia una nuova era contrassegnata dall’uscita dalla linea di produzione del primo esemplare destinato ai clienti del SUV compatto XC40.

La nuova XC40 , per cui la Casa Automobilistica ha già ricevuto più di 13.000 ordini, è il primo SUV compatto di lusso mai prodotto da Volvo Cars.

Le prime consegne ai clienti della nuova XC40 verranno effettuate a partire dall’inizio del prossimo anno.

Con la XC40, Volvo Cars entra nel segmento in maggior crescita dell’industria automobilistica, aprendosi a una crescita continua di vendite e ricavi. Affiancandosi ai modelli più grandi della stessa categoria, XC60 e XC90, la XC40 va a completare la gamma SUV di Volvo a livello globale.

L’arrivo del primo esemplare di XC40 è stato accolto da numerosi ospiti di rilievo, fra cui il Primo Ministro belga Charles Michel, il CEO e Presidente di Volvo Cars Håkan Samuelsson e Javier Varela, Senior Vice President Produzione e Logistica di Volvo Cars.
“Questo è un giorno di cui andare fieri, importante per Ghent, l’Azienda e tutti i nostri dipendenti che lavorano qui,” ha commentato Samuelsson. “Le nostre persone hanno trascorso molte giornate e molte ore a preparare lo stabilimento all’avvìo della produzione della XC40 e hanno fatto un ottimo lavoro. La XC40 rappresenta un futuro radioso per Ghent e per Volvo Cars.”

Volvo XC40La nuova XC40 è il primo modello basato sulla nuova piattaforma modulare per vetture compatte di Volvo Cars, ovvero l’Architettura Modulare Compatta (CMA ­ Compact Modular Architecture), che verrà utilizzata per tutti i prossimi modelli della Serie 40. La piattaforma CMA, sviluppata in collaborazione con Geely, fornirà a Volvo Cars le sinergie e le economie di scala necessarie per operare nel segmento delle compatte di lusso.
I preparativi per l’avvìo della produzione della XC40 a Ghent erano in corso da molto tempo. Ingenti investimenti effettuati negli ultimi anni hanno trasformato lo stabilimento di Ghent in un polo d’esportazione globale per le vetture basate sulla CMA, con un reparto carrozzeria che è stato ampliato di 8.000 mq.
Sono stati installati complessivamente 363 nuovi robot, incluso uno che è stato soprannominato “la bestia” dai dipendenti di Ghent. Questo robot di grandi dimensioni, che non ha eguali all’interno del sistema di produzione globale di Volvo Cars, viene utilizzato per sollevare le parti inferiori della carrozzeria e posizionarle su un nastro trasportatore posto vicino al soffitto dello stabilimento.

Lo stabilimento di Ghent è una delle due unità produttive gestite da Volvo Cars in Europa e produce Volvo dal 1965. Fino a poco tempo fa qui veniva prodotta la prima generazione della XC60, il SUV medio più venduto di Volvo, mentre ancora oggi continua la produzione delle piccole due volumi V40 e V40 Cross Country, oltre che dei modelli S60 e V60.
L’altro stabilimento europeo di Volvo Cars si trova a Torslanda, in Svezia, Paese d’origine della Casa. L’Azienda ha inoltre due unità di produzione di veicoli in Cina, mentre negli Stati Uniti è in corso la costruzione di uno stabilimento nella Carolina del Sud la cui apertura è prevista nella seconda metà del 2018.

Report Video

Iscriviti alle nostre newsletter...